Benvenuto alle Edizioni di Storia e Letteratura

Registrati qui per essere aggiornato sulle novità o per acquistare dal nostro catalogo

Apprezzeremo anche i tuoi commenti

Accedi
Dimenticata la password?
Per il primo accesso iscriviti qui

storia contemporanea

0
copertina di La rivista «Commerce» e Marguerite Caetani. V.

La rivista «Commerce» e Marguerite Caetani. V.



La correspondance que Jean Paulhan et Marguerite Caetani ont échangée de 1924 à 1945 confirme que Jean Paulhan fut un conseiller essentiel pour Marguerite Caetani à l’époque de la revue Commerce, même s’il ne fut pas un membre officiel du comité de rédaction en raison de ses fonctions à la tête de La NRF....
Leggi »

0
copertina di Adua

Adua

Cesare Guglielmo Pini

Cesare Guglielmo Pini, soldato esuberante e un po’ guascone, prigioniero ad Adua, mezzo garibaldino e mezzo colonialista, e Gobetti l’intellettuale liberale torinese. L’accostamento proposto da questo volume è quanto meno spiazzante. Eppure, Adua presenta tratti ‘politici’ controcorrente: dall’inconsueto riconoscimento del valore guerriero degli africani all’accusa esplicita, senza attenuanti, ai comandanti e più in generale...
Leggi »

0
copertina di Nazionalfascismo

Nazionalfascismo

Luigi Salvatorelli

Di Nazionalfascismo, molti recensori apprezzarono il realismo politico «che fa inquadrare a Salvatorelli i miti politici e religiosi nella asciutta realtà della storia». Uscito nel 1923, il libro interpretava il fascismo come rivolta della piccola borghesia umanistica, ceto sociale sensibile a una mentalità retorica del gesto e della parola, distinto come tale dalla piccola...
Leggi »

2
copertina di Rivoluzione protestante

Rivoluzione protestante

Giuseppe Gangale

«La parola d’ordine e l’arma contro ogni paternalismo deve essere: autonomia». Giuseppe Gangale in Rivoluzione protestante, uscito nel gennaio 1925, sviluppò il discorso che andava svolgendo sul settimanale «Conscientia» da lui diretto. Di fronte al cattolicesimo, che «prima di essere istituto o teologia, è mentalità», cioè abitudine al conformismo e culto dell’autorità, occorre un...
Leggi »

0
copertina di Libere di sapere

Libere di sapere

Alessia Lirosi

La storia del diritto delle donne all’istruzione e il secolare pregiudizio riguardante le capacità razionali del cosiddetto ‘sesso debole’ non sono mai stati finora oggetto di una trattazione sistematica. Partendo dalla questione della formazione femminile nella storia dell’Europa e soprattutto in quella italiana tra XVI e XX secolo, la prospettiva si allarga a tutto...
Leggi »

1
copertina di Istruzioni per non morire in pace

Istruzioni per non morire in pace

Paolo Di Paolo

Un valzer ballato sopra un cumulo di macerie, cappelli di paglia che diventano cuffie chiodate, cumuli di carta – banconote, lettere – che si spostano, che viaggiano. Istruzioni per non morire in pace racconta un mondo – il mondo tra il 1914 e il 1918 – che precipita dentro una catastrofe. I personaggi sono...
Leggi »

0
copertina di La cooperazione operaia

La cooperazione operaia

Biagio Riguzzi - Romildo Porcari

Promuovere la «riscossa della cooperazione» dopo la repressione squadrista del movimento fra il 1922 e il 1924 era l’intento di Biagio Riguzzi e Romildo Porcari nel pubblicare presso Gobetti questo volume. Uscito nel maggio 1925, anche grazie all’interessamento di Riccardo Bauer, La cooperazione operaia nasceva dalla lunga riflessione teorica e dalla personale esperienza sul...
Leggi »

0
copertina di L’Italia nuova. Per la storia del Risorgimento e dell’Italia unita. VII

L’Italia nuova. Per la storia del Risorgimento e dell’Italia unita. VII

Giuseppe Galasso

Come si è passati dalle Italie all’Italia? Come è stata intesa l’u­nità mentre la si costruiva? Il pensiero del Risorgimento e del­l’unità è stato solo un percorso ideologico o ha avuto ef­fet­tiva ripercussione nella storia e nella realtà? È per risponde­re a que­ste domande che l’Autore ha raccolto studi, ricerche e ri­fles­sioni in questo...
Leggi »

1
copertina di Dal bolscevismo al fascismo

Dal bolscevismo al fascismo

Piero Gobetti

Uscito in rivista con un diverso titolo nel marzo 1923, Dal bolscevismo al fascismo rappresenta il tentativo di Gobetti di tracciare un bilancio critico della cultura politica italiana, in un percorso che culminerà un anno dopo con la pubblicazione della Rivoluzione Liberale. Nel ritrarre un Paese in trasformazione, Gobetti non ne nasconde le contraddizioni...
Leggi »



Edizioni di Storia e Letteratura

via delle Fornaci, 38
00165 Roma
tel. 06.39.67.03.07
fax 06.39.67.12.50

Sito ottimizzato per:

Google Chrome 25.0
Mozilla Firefox 19.0.2
Opera 11.61
Safari 5.1.7
(e versioni superiori)