Benvenuto alle Edizioni di Storia e Letteratura

Registrati qui per essere aggiornato sulle novità o per acquistare dal nostro catalogo

Apprezzeremo anche i tuoi commenti

Accedi
Dimenticata la password?
Per il primo accesso iscriviti qui
copertina di Strategie famigliari e patrimoniali nella Svizzera italiana (1400-2000) Mauro Baranzini

Strategie famigliari e patrimoniali nella Svizzera italiana (1400-2000)

I. Quadro concettuale e istituzionale

Collana Storia ed Economia, 23

uscita 2008
pagine xxviii-316
ISBN 9788884984913

prezzo di copertina € 40,00
prezzo scontato on-line € 34,00
tag Mauro Baranzini, storia economica, sociale e del territorio

Vedi indice

indice html: MAURO BARANZINI Strategie famigliari e patrimoniali nella Svizzera italiana (1400-2000) I. Quadro concettuale e istituzionale Roma, Edizioni di Storia e Letteratura, 2008, pp. XXVIII-316, E 40,00 - ISBN 978-88-8498-491-3 www.storiaeletteratura.it INDICE DEL PRIMO VOLUME Sommario del secondo volume XI Prefazione XV Ortografia, tipografia e semiologia; abbreviazioni XXV 1 Introduzione e premesse concettuali 1 1.1 Introduzione e piano del volume . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 1 1.1.1 Introduzione . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 1 1.1.2 Piano dei due volumi del libro . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 5 1.2 Lo studio delle strategie delle dinastie . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 21 1.3 Una tassonomia dei trasferimenti tra generazioni . . . . . . . . . . . . . 22 1.3.1 Considerazioni preliminari . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 22 1.3.2 Istituzioni che regolano i trasferimenti della ricchezza . . . . . . . . 23 1.3.3 Trasferimenti intervivos ed eredità . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 25 1.3.4 Deduzioni, aliquote fiscali ed esenzioni in Europa . . . . . . . . . . . 27 1.3.5 I motivi più importanti alla base del lascito ereditario . . . . . . . . . 29 1.3.6 Le implicazioni ridistributive dei trasferimenti . . . . . . . . . . . . . 33 1.3.7 L’imposta di successione: meccanismi di prelievo . . . . . . . . . . . 36 1.3.8 Perché le leggi di successione cambiano? . . . . . . . . . . . . . . . 38 1.4 I processi d’accumulazione e dispersione della ricchezza . . . . . . . . . 39 1.5 La rilevanza dei lasciti intergenerazionali . . . . . . . . . . . . . . . . . 49 1.6 Tre modi per ripartire una proprietà agricola tra eredi . . . . . . . . . . . 54 1.7 La trasmissione dinastica . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 60 1.7.1 La trasmissione dinastica . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 60 1.7.2 Le problematiche generali della trasmissione di patrimonio . . . . . . 63 1.8 La trasmissione dinastica, forte nelle classi agricole . . . . . . . . . . . . 66 1.9 I criteri di successione: aspetti economici e storici . . . . . . . . . . . . . 70 1.9.1 L’imposta di successione: aspetti economici e finanziari . . . . . . . 70 1.9.2 Il diritto di successione nella Svizzera italiana dal Medioevo . . . . . 74 1.9.3 Il diritto di successione dal 1183 al 1803 . . . . . . . . . . . . . . . . 80 1.9.4 Il diritto successorio nel cantone Ticino dal 1803 al 1911 . . . . . . . 85 1.9.5 Il diritto di successione nel XX secolo in Svizzera . . . . . . . . . . . 91 1.10 Distribuzione uguale del patrimonio dinastico? . . . . . . . . . . . . . . 95 1.10.1 Perché il patrimonio è così mal distribuito tra le famiglie? . . . . . . 95 1.10.2 La trasmissione del patrimonio da una generazione all’altra . . . . . . 97 VIII INDICE DEL PRIMO VOLUME 1.10.3 I trasferimenti intergenerazionali: una definizione analitica . . . . . . 99 1.10.4 La distribuzione delle eredità . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 101 1.10.4.1 Introduzione . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 101 1.10.4.2 Una disuguale distribuzione dei lasciti ereditari negli Stati Uniti . 101 1.10.4.3 Evidenza empirica di un’uguale distribuzione per gli Stati Uniti . 106 1.10.4.4 L’evidenza empirica per l’Inghilterra, il Giappone e la Francia . . 108 1.10.4.5 Conclusioni . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 113 1.10.5 La distribuzione dei trasferimenti intergenerazionali intervivos . . . . 114 1.10.5.1 Introduzione . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 114 1.10.5.2 L’evidenza empirica . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 115 1.10.5.3 Conclusioni . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 117 1.10.6 Dispersione o concentrazione nel cambio generazionale . . . . . . . 117 1.10.7 Entità e frequenza dei trasferimenti intervivos . . . . . . . . . . . . . 118 1.10.8 Gli schemi distributivi dei trasferimenti intergenerazionali . . . . . . 121 1.10.8.1 Economia, tradizioni e società: tra passato e presente . . . . . . . 121 1.10.8.2 Capitale intergenerazionale e livello di reddito dei figli . . . . . . 123 1.10.8.3 La distribuzione ereditaria e le caratteristiche dei figli . . . . . . 125 1.10.9 Le motivazioni del lascito ereditario e intervivos . . . . . . . . . . . 127 1.10.10 Il ruolo della fiscalità nella distribuzione dei trasferimenti . . . . . . 128 1.10.11 Tassonomia della distribuzione dei trasferimenti dinastici tra eredi . . 130 1.10.12 Tendenze dinastiche e tendenze macroeconomiche . . . . . . . . . . 132 1.11 Demografia, economia, istituzioni e incertezza, 1750-1950 . . . . . . . . 134 1.11.1 Gli aspetti demografici . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 135 1.11.2 Gli aspetti economici . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 135 1.11.3 Gli aspetti giuridici e istituzionali . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 137 1.11.4 Gli aspetti stocastici (o irripetibili) . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 137 1.12 Processi di concentrazione e dispersione del patrimonio . . . . . . . . . . 138 1.12.1 Le forze che possono portare a un aumento della concentrazione . . . 138 1.12.2 Le forze che possono portare a una riduzione della concentrazione . . 140 1.13 Conclusioni . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 141 1.14 Complemento: le regole successorie a Monte Carasso . . . . . . . . . . . 143 2 Bellinzona dal Quattrocento ai nostri giorni 145 2.1 Introduzione . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 145 2.2 Notizie antiche su Sant’Antonino e il piano di Magadino . . . . . . . . . 146 2.3 La cronica dipendenza alimentare del Bellinzonese . . . . . . . . . . . . 149 2.3.1 Dal Quattrocento all’indipendenza del 1798 . . . . . . . . . . . . . . 149 2.3.2 La dipendenza alimentare del cantone Ticino nell’Ottocento . . . . . 153 2.4 Sant’Antonino, occupato dal fiume e dalle ‘bolle’ . . . . . . . . . . . . . 154 2.5 La ‘vaga pastorizia’ per otto mesi l’anno sui campi aperti . . . . . . . . . 159 2.6 La frammentazione delle proprietà agricole . . . . . . . . . . . . . . . . 160 2.7 Una produzione agricola a rischio . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 162 www.storiaeletteratura.it INDICE DEL PRIMO VOLUME IX 2.8 Produttività e prezzi nell’agricoltura ticinese del ’700 e ’800 . . . . . . . 164 2.9 Produzione, costi fissi e variabili, rendimenti di scala . . . . . . . . . . . 164 2.9.1 Introduzione . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 164 2.9.2 La sostituibilità dei fattori della produzione . . . . . . . . . . . . . . 168 2.9.3 Rendimenti di scala e di superficie in un’azienda agricolo-famigliare . 173 2.9.4 Evidenza empirica delle imprese agricole . . . . . . . . . . . . . . . 173 2.9.5 Rapporto fra superficie coltivata e redditività del capitale investito . . 178 2.10 Dimensione ottimale per l’agricoltura del Bellinzonese . . . . . . . . . . 185 2.10.1 La dimensione dell’impresa agricola e la ripartizione delle colture . . 188 2.10.2 I rendimenti delle varie colture: la letteratura . . . . . . . . . . . . . 190 2.10.3 Gli animali dell’impresa agricola . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 191 2.10.4 Redditi lordi dell’impresa agricola . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 191 2.10.5 Una simulazione di redditività di un’impresa agricolo-famigliare . . . 193 2.10.6 La redditività lorda e la redditività al netto del fattore lavoro . . . . . 194 2.10.7 La redditività nel caso di indebitamento . . . . . . . . . . . . . . . . 196 2.10.8 La dimensione ottimale minima di un’azienda agricolo-famigliare . . 198 2.11 Demografia e redditività dell’agricoltura . . . . . . . . . . . . . . . . . . 201 2.11.1 Introduzione . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 201 2.11.2 Una popolazione stabile dal 1600 al 1950 . . . . . . . . . . . . . . . 202 2.11.3 La superficie agricola media a disposizione di ogni famiglia . . . . . 203 2.12 Evitare la dispersione dei patrimo ni agricoli dinastici . . . . . . . . . . . 208 2.12.1 Il quadro generale . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 208 2.12.2 Le epidemie, le carestie, le guerre e le crisi economiche . . . . . . . . 210 2.12.3 L’emigrazione stagionale o pluriennale, o perfino duratura . . . . . . 212 2.12.4 L’elevata mortalità infantile . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 213 2.12.5 Le proibizioni religiose di avere rapporti sessuali . . . . . . . . . . . 213 2.12.6 L’innalzamento dell’età dei matrimoni tardivi . . . . . . . . . . . . . 213 2.12.7 L’imposizione del nubilato alle figlie o del celibato agli uomini . . . 214 2.12.8 L’allattamento prolungato dei figli . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 214 2.12.9 L’avvio al servizio religioso e al servizio militare . . . . . . . . . . . 215 2.12.10 La liquidazione di un figlio maschio o la decisione di diseredare . . . 215 2.12.11 I comportamenti riproduttivi ‘esplicitamente controllati’ . . . . . . . 215 2.12.12 L’indivisione del patrimonio famigliare per lungo tempo . . . . . . . 216 2.12.13 Matrimoni endogamici, tra consanguinei e affini, o vicini di casa . . . 217 2.12.14 Conclusioni sulla non dispersione dei patrimoni agricoli . . . . . . . 218 2.13 Conclusioni generali . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 219 2.14 Complemento: registri parrocchiali e ‘stati delle anime’ . . . . . . . . . . 222 2.15 Complemento: le unità di misura . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 238 2.16 Complemento: la popolazione di Sant’Antonino . . . . . . . . . . . . . . 241 2.17 Complemento: appunti di teoria della produzione . . . . . . . . . . . . . 246 2.17.1 La teoria economica della produzione . . . . . . . . . . . . . . . . . 246 2.17.1.1 Introduzione . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 246 www.storiaeletteratura.it X INDICE DEL PRIMO VOLUME 2.17.1.2 La funzione della produzione . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 247 2.17.1.3 Produttività marginale e produttività media . . . . . . . . . . . . 248 2.17.2 I rendimenti di scala e di superficie . . . . . . . . . . . . . . . . . . 251 2.17.3 Rendimenti di scala e di superficie: alcune osservazioni . . . . . . . . 251 2.17.4 Il livello di scala superefficiente . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 255 2.17.4.1 Considerazioni generali . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 255 2.17.4.2 Il concetto di dimensione ottimale minima . . . . . . . . . . . . 255 2.17.5 Rendimenti di scala: alcuni aspetti empirici . . . . . . . . . . . . . . 260 Postfazione al primo volume 265 Bibliografia del primo volume 267 Elenco delle tabelle del primo volume 295 Elenco dei diagrammi del primo volume 297 Indice dei nomi del primo volume 299 Indice degli argomenti del primo volume 307 www.storiaeletteratura.it

L’opera si colloca all’intersezione fra analisi economica, storia economica quantitativa, studi antropologici e ricerche di tipo demografico. Aspetti centrali dello studio sono le modalità di trasmissione dei patrimoni agricoli da una generazione all’altra, le strategie demografiche messe in atto per garantire la sopravvivenza economica delle linee di discendenza, le condizioni di ascesa e di decadenza delle linee di discendenza, la validità di un sistema ereditario patrilineare fortemente esclusivo, a metà strada tra quello romano e quello germanico. Il volume presenta il quadro teorico e concettuale ed è destinato agli studenti e agli studiosi di scienze economiche.

Sku
9788884984913
Descrizione
Strategie famigliari e patrimoniali nella Svizzera italiana (1400-2000)
Opzioni Articolo
#OpzioniPrezzoTasse di VenditaScaricaGrandezza file
1libro€ 40,00
Opzioni aggiuntive
Spedizione
Spese di spedizione: A
Ordina (prezzo da scontare del 15%): Strategie famigliari e patrimoniali nella Svizzera italiana (1400-2000) libro € 40,00
Ordina (prezzo da scontare del 15%): Strategie famigliari e patrimoniali nella Svizzera italiana (1400-2000) libro € 40,00

Mauro Baranzini

professore ordinario e preside della Facoltà di scienze economiche dell’Università della Svizzera italiana a Lugano, ha precedentemente insegnato all’Università degli Studi di Verona, all’Università Cattolica di Milano e Queen’s College di Oxford. Dal 2005 è membro straniero dell’Istituto Lombardo “Accademia di scienze e lettere”. Autore di numerosi saggi di macro e microeconomia, i suoi studi sono stati pubblicati, fra gli altri, dalla Oxford University Press, dalla Cambridge University Press e dalla Macmillan e Basil Blackwell di Oxford.

Mauro Baranzini - altre opere:

  • Strategie famigliari e patrimoniali nella Svizzera italiana (1400-2000)

    II. Tre microstorie. Supplemento iconografico


  • Edizioni di Storia e Letteratura

    via delle Fornaci, 38
    00165 Roma
    tel. 06.39.67.03.07
    fax 06.39.67.12.50

    Sito ottimizzato per:

    Google Chrome 25.0
    Mozilla Firefox 19.0.2
    Opera 11.61
    Safari 5.1.7
    (e versioni superiori)