Patrizia Rosazza-Ferraris


Tag:

Patrizia Rosazza-Ferraris vive e lavora a Roma. Laureata in Storia dell’Arte nel 1973 all’Università di Roma ha proseguito i suoi studi a Firenze. Funzionario del Ministero dei Beni Culturali dal 1980 ha lavorato prima a Bari e poi a Caserta. In Galleria Nazionale d’Arte Moderna dal 1982, è stata incaricata nel 1991 del riordino della Collezione Praz e ne ha progettato e seguito il trasferimento dai depositi della Galleria Nazionale alla attuale sede in palazzo Primoli. Dal 1995 dirige la Casa Museo Mario Praz di cui ha pubblicato nel 1996 la Guida alle Collezioni (Torino, Allemandi). Nel 2002 con Franco Buffoni e Valerio Magrelli ha organizzato il Convegno dedicato a Mario Praz a vent’anni dalla morte (Milano, Marcos y Marcos, 2003). Presso il Museo Praz periodicamente cura piccole esposizioni tra cui «Neoclassico e Biedermeier dalle Collezioni Coronini Cronberg di Gorizia» con l’omonima Fondazione (2004), «Gli anni romani del giovane d’Azeglio» con la Gam di Torino (2005); in collaborazione con la Bibliothèque Marmottan di Boulogne sur Seine ha curato nel 2002 l’esposizione «Scènes d’Intérieur – Aquarelles des collections Praz et Chigi» (Paris, Norma).

Dello stesso autore:

  • Disegni romani di Lancelot-Théodore Turpin de Crissé (1782-1859)

    dalle collezioni del Louvre
  • Museo Mario Praz

    Inventario topografico delle opere esposte