Benvenuto alle Edizioni di Storia e Letteratura

Registrati qui per essere aggiornato sulle novitĂ  o per acquistare dal nostro catalogo

Apprezzeremo anche i tuoi commenti

Accedi
Dimenticata la password?
Per il primo accesso iscriviti qui
copertina di Nazionalfascismo Luigi Salvatorelli

Nazionalfascismo


Postfazione di Emilio Gentile
Collana Edizioni Gobettiane
uscita 2016
pagine 240
ISBN 9788863729054

argomento Storia contemporanea

prezzo di copertina € 18.00
prezzo scontato on-line € 15,30
tag Emilio Gentile, Luigi Salvatorelli, storia contemporanea

Di Nazionalfascismo, molti recensori apprezzarono il realismo politico «che fa inquadrare a Salvatorelli i miti politici e religiosi nella asciutta realtà della storia». Uscito nel 1923, il libro interpretava il fascismo come rivolta della piccola borghesia umanistica, ceto sociale sensibile a una mentalità retorica del gesto e della parola, distinto come tale dalla piccola borghesia dei tecnici. Le radici del movimento venivano inoltre individuate nell’agitazione interventista e antiparlamentare del maggio 1915. Entrambe le tesi suscitarono un’ampia discussione sulla stampa e su riviste come «La Rivoluzione Liberale». Ma il merito principale di Salvatorelli – uno dei primi antifascisti a parlare di «regime fascista» – fu aver compreso tempestivamente che l’obiettivo era quello di instaurare uno Stato totalitario, modellato sull’organizzazione, l’ideologia e i metodi di azione dello squadrismo.

Vedi Indice

Recensioni:

– Il Giornale, 26 agosto 2016, Salvatorelli e il fascismo come lotta di classe borghese, di Francesco Perfetti.

Sku
9788863729054
Descrizione
Nazionalfascismo
Opzioni Articolo
#OpzioniPrezzoTasse di VenditaScaricaGrandezza file
1Libro€ 18,00
2PDF Sommario (gratuito)€ 0,00GOB42Salvatorelli_p_00A_IndiceDelVolume.pdf 66.94KB
Spedizione
Spese di spedizione: A
Ordina (prezzo da scontare del 15%): Nazionalfascismo
Ordina (prezzo da scontare del 15%): Nazionalfascismo

Luigi Salvatorelli

(Marsciano, 1886 – Roma, 1974), storico e giornalista, fu docente di Storia del cristianesimo presso l’Università di Napoli (1916-1921) e successivamente condirettore de «La Stampa» con Alfredo Frassati dal 1921 al 1925, quando il giornale dovette passare di proprietà per la sua esplicita linea antifascista. Tra i fondatori nel 1942 del Partito d’Azione, Salvatorelli fu tra i primi a sviluppare un’approfondita analisi del fascismo e del nazionalismo e tra i maggiori storici del Risorgimento e del pensiero religioso italiano. Tra le sue opere: Nazionalfascismo (1923), Irrealtà nazionalista (1925), Il pensiero politico italiano dal 1700 al 1870 (1935), Pensiero e azione del Risorgimento (1943).

Luigi Salvatorelli - altre opere:

  • Casa Savoia nella storia d’Italia

  • Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarĂ  pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *




    Edizioni di Storia e Letteratura

    via delle Fornaci, 38
    00165 Roma
    tel. 06.39.67.03.07
    fax 06.39.67.12.50

    Sito ottimizzato per:

    Google Chrome 25.0
    Mozilla Firefox 19.0.2
    Opera 11.61
    Safari 5.1.7
    (e versioni superiori)