Antonio Baldini


Tag:

(Roma 1882 – 1962) dopo aver collaborato agli ultimi numeri della rivista «La Voce» entra a far parte del gruppo fondatore della «Ronda» (dicembre 1919). Emblematici della produzione baldiniana sono: Amici allo spiedo (1932), in cui compaiono vivaci ritratti dei suoi amici romani, pittori e letterati (notevoli quelli di de Chirico e Spadini), e Diagonale 1930, dedicato all’Europa. Gli incontri parigini (1930) sono narrati in La vecchia del Bar Bullier, apparso nel 1934 con illustrazioni di Maccari, mentre gli itinerari culturali italiani formano Italia di Bonincontro (1940) e Buoni incontri d’Italia (1942).

Dello stesso autore:

  • Carteggio

    1915-1962
  • Carteggio

    1912-1962
  • Carteggio

    1929-1961
  • Carteggio 1911-1959